Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Mostre » Scheda News

Sguardo di Donna - Da Diane Arbus a Letizia Battaglia in mostra a Venezia
Autore: Redazione - Pubblicato il 25/11/15 - Categoria Mostre
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 4462 volte

Share |
25 autrici, 25 storie, 25 sguardi singolari sul mondo, sull’altro, sulla relazione.

Sguardo di donna è una mostra potente di 250 immagini, che parla di diversità, responsabilità, compassione e relazione: un racconto dell’essere che ama per antonomasia, la donna, capace del “dono totale dell’anima e del corpo” (Friedrich Nietzsche, La gaia scienza), con quella dedizione incondizionata alla cura delle relazioni, al rapporto con l’altro, a uno sguardo sul mondo a partire dalla propria consapevolezza.



DONNA FERRATO
Diamond (From the series Living with the Enemy) 1988
© Donna Ferrato


Il mezzo fotografico diviene una sorta di coscienza storica, facendosi testimone anche di quello che spesso viene nascosto. Da qui nasce la scelta di autrici che usano la fotografia come mezzo per esprimersi, di varie parte del mondo, ognuna pronta a cogliere il linguaggio dell’ umanità, dell’unicità, della differenza nelle infinite varietà dei soggetti ritratti, nell’intento di sottrarsi alla paura della diversità.

La mostra, a cura di Francesca Alfano Miglietti, è una complessa drammaturgia, ricca di rimandi a varie fonti: reportage e documentari, poetiche struggenti e malinconiche, linguaggi di denuncia e di compassione. La caratteristica di tutte le opere è l’assoluta centralità del dialogo con il reale, una centralità che stabilisce un vincolo stretto con le forme del mondo, nel recupero di materiali di vita.

MARGARET BOURKE-WHITE
At the time of the Louisville Flood, Louisville, Kentucky 1937
by Margaret Bourke-White
© Time Inc. All rights reserved

Antonio Marras firma l’allestimento con una scenografia capace di trasportare il visitatore all’interno delle storie che si leggono nelle varie sale: un’esperienza nell’esperienza, in cui anche l’allestimento diventa parte fondamentale della narrazione e crea la relazione tra gli spazi della Casa e le opere fotografiche.

La mostra si articola intorno a tre nuclei centrali, tre luoghi d’incontro.
Il pianterreno è invaso da una spettacolare installazione di costumi provenienti dal Teatro La Fenice: gli abiti appesi e volutamente esibiti dal rovescio, con le fodere esposte, impongono il sovvertimento della forma e mostrano ciò che sta sotto, lo strato più intimo.

Il secondo nucleo, il salone del primo piano, è allestito con armadi/scatola, sempre provenienti dalla Fenice, i quali, aperti, custodiscono alcune fotografie in una sorta di dialogo segreto e ravvicinato. Opere sottratte dalle varie sale che, come quelle esposte anche negli altri luoghi comuni, hanno lasciato dietro di sé un’impronta sulle pareti originarie.

Elemento centrale dell’ultimo piano sono le “cavalle americane” (sostegni delle quinte), le quali diventano percorso, ostacolo, costruzione. Da ogni salone si accede a una serie di spazi in cui le opere sono disposte su fondo rosso veneziano leggermente scurito dal tempo immemore della Casa. Ogni stanza espone una, due, tre storie, che dialogano fra loro e con quelle delle altre, per raccontare, con sguardi diversi, la stessa storia, la storia dell’umanità.


LETIZIA BATTAGLIA
Omicidio sulla sedia, Palermo 1975
© Letizia Battaglia

SGUARDO DI DONNA è ideata e promossa da Tre Oci, prodotta e organizzata da Civita Tre Venezie in collaborazione con il Corriere della Sera e La27esimaOra, Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, Tendercapital, Colorificio San Marco.

La mostra è accompagnata da un catalogo Marsilio in due edizioni, italiano e inglese.

In mostra le fotografie di: Diane Arbus, Martina Bacigalupo, Yael Bartana, Letizia Battaglia, Margaret Bourke-White, Sophie Calle, Lisetta Carmi, Tacita Dean, Lucinda Devlin, Donna Ferrato,Giorgia Fiorio, Nan Goldin, Roni Horn, Zanele Muholi, Shirin Neshat, Yoko Ono,Catherine Opie, Bettina Rheims, Tracey Rose, Martha Rosler, Chiara Samugheo,Alessandra Sanguinetti, Sam Taylor-Johnson, Donata Wenders, Yelena Yemchuk

Info mostra:

Casa dei Tre Oci
Fondamenta delle Zitelle, 43
Isola della Giudecca
30133 Venezia
Prorogata fino al 10 gennaio 2016
aperta ogni giorno, tranne martedì
Per maggiori info: http://www.treoci.org/

Share |
Iscrizioni aperte a URBAN Photo Awards 2021!
Bruce Gilden presidente della giuria In palio un montepremi del valore di 23.000 € e mostre al...
TRAVEL TALES AWARD
In un momento storico in cui  i Fotografi hanno dovuto forzatamente chiudere le valigie in cant...
CITIES STORY
“Fotografare è una maniera di vivere. Ma importante è la vita, non la fotografia...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
concerto fotogiornalismo maschere solitudine spiaggia isfci bianco arte BN seminario arti visive smartphone autori genova file workshop fotografico
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13930 Utenti Registrati + 29998 Iscritti alla Newsletter
6883 News Inserite - 1849 Articoli Inseriti
2816 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate