Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Prodotti e Servizi » Scheda News

Utopia - Dreaming The Impossibile
Autore: Crowdbooks - Pubblicato il 28/12/17 - Categoria Prodotti e Servizi
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina č stata visitata 3234 volte

Share |

"Utopia - Dreaming The Impossibile" di Carlo Bevilacqua, CROWDBOOKS Publishing.

Nel 1516, il filosofo Thomas More conia il termine “utopia” per descrivere una società idealizzata dai principi comunitari, che vive di agricoltura, produce per il consumo e dove proprietà privata e denaro sono aboliti. “Utopia” come “luogo felice ma irraggiungibile”. A partire dall’opera di Platone, “La Repubblica”, risalente al IV secolo a. C., a cui probabilmente Thomas More si è ispirato per costruire la sua ipotesi di città ideale, la speculazione filosofica e la narrativa, descrivono il concetto di “utopia” come una serie di principi atti a garantire una vita migliore in una società migliore.

Ma cos’è l’Utopia oggi? Esistono nel mondo realtà che hanno saputo tradurre in esperienza le astrazioni intellettuali, e che, basandosi sulle qualità dell’uomo, hanno davvero dato vita a possibili alternative di esistenza? Un rinnovato desiderio di “altrove” comporta necessariamente una ridefinizione della natura e del ruolo dell’utopia. L’utopia può anche essere interpretata come direzione, spunto per le nostre azioni quotidiane, con l’implicita idea di futuro, un punto che orienta il nostro viaggio. Senza utopie viaggeremmo senza direzione, tirando a indovinare e sperando di muoverci in avanti. Già a partire da alcuni secoli fa, ma soprattutto tra il 1960 e gli anni 1980, in differenti parti del mondo, uomini e donne talvolta anche provenienti da differenti paesi, hanno deciso di vivere insieme per costruire e sviluppare quel percorso di progresso, sperimentando forme sociali alternative, per raggiungere una destinazione apparentemente inaccessibile. Oggi queste comunità si trovano ad affrontare sfide inedite con differenti e urgenti istanze.

Con la prefazione di Arianna Rinaldo, in collaborazione con l’Agenzia Fotografica Parallelozero, nel tentativo di definire visivamente qual è il significato dell’utopia oggi il libro [u·to·pi:·a] del fotografo Carlo Bevilacqua, racconta come queste comunità sono cambiate, evolute e sopravvissute alla pressione della cultura dominante. “Utopia è il posto in cui risiede il nostro cuore. Non è un non-luogo o un altrove, è qui e ora. Se lo cerchiamo. È il posto giusto, che possiamo creare per noi stessi, il sogno impossibile che diventa realtà. Se lo vogliamo”.
 (Arianna Rinaldo)

È possibile acquistare il libro su www.crowdbooks.com/e-store

Share |
TRAVEL TALES AWARD
In un momento storico in cui  i Fotografi hanno dovuto forzatamente chiudere le valigie in cant...
CITIES STORY
“Fotografare è una maniera di vivere. Ma importante è la vita, non la fotografia...
Iscrizioni aperte a URBAN Photo Awards 2021!
Bruce Gilden presidente della giuria In palio un montepremi del valore di 23.000 € e mostre al...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
Lightroom food immigrazione multimedia bortolozzo fotoritocco biennale Spazio onnik.it Claudia Rocchini Fujifilm facebook libro epson fotografie officine fotografiche
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13930 Utenti Registrati + 29921 Iscritti alla Newsletter
6882 News Inserite - 1849 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate