Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Immagini » Reportage » Scheda Progetto

Uma viagem brasileira
Autore: Alessandro Cirillo - Pubblicato il 28/08/13 - Categoria Reportage
Nel maggio 2006 sono andato in Brasile
nel Cearà, uno stato del nord-est.

Li ho vissuto appena un mese e conosciuto
gente e posti e musica. Ad esempio Amaro, tassista con una vecchia Fiat Uno tutta sgangherata e i capelli profumati di brillantina. E visto farfalle giganti dormire sui muri di una scuola che si chiamava Stella Maris e che oggi non c'è più. E visto e fatto il bagno nell'Oceano caldo come un brodo.
Li ho passeggiato per Beira-mar, lungomare immenso, con un mercato aperto tutte le sere. E ho ballato alle due di notte, sotto il cielo e sotto una pioggia tropicale. Li ho visto le baracche e ci ho dormito dentro. E ho mangiato per strada in orari qualsiasi, dettati dalla fame, in posti aperti giorno e notte.
E visto come si fa un tatuaggio pieno di pigmenti che colorano la pelle. E preso un autobus con dentro la musica e un autista allegro rassegnato alle buche sull'asfalto. Li ho fumato sigari americani al sapor di cioccolato, guardando la strada da un balcone al sesto piano, di notte, mentre pioveva e la strada diventava fiume. E sentito l'odore dell'aria che, se ci penso, mi sembra di sentirlo ancora.
E ho visto la gente ballare in una via, mentre passava un pick-up con sopra casse enormi che distribuivano gratis la musica. Li ho bevuto cachaça che è l'alcol dei poveri. E giocato a sinuca su tavoli da carambola più piccoli di quelli europei. E ho conosciuto Lucas, bambino, che ha pianto quando il Brasile ha perso ai mondiali di calcio. E ho tifato anch'io seduto ad un tavolo di un ristorante, insieme a tanta gente che tifava impazzita. E ho visto un uomo investito da un'auto giacere per terra per più di un'ora a tremare nel caldo.
E un'altro picchiare un ragazzo che aveva rubato. E ho visto un suv con i vetri oscurati e con dentro un ricco di cui non ho visto il volto. E ho mangiato sdraiato su un'amaca in una laguna chiamata Paraiso. E visto una signora vendere acqua contenuta in un cocco e raccontare del suo paese che la sabbia ha sepolto. Li ho visto le stelle dell'emisfero australe, nel buio di Jericoacoara, un villaggio da libro di favole per bambini. E ho visto tante altre cose ancora che qui non c'è spazio per raccontarle tutte.
Questo progetto non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 17211 volte

Share |

Share |
vincitore CCF book award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2020 18a edizione   previsto ...
Journey to the Lowlands vince l’URBAN Book Award 2020
La fotografa modenese Valeria Sacchetti con il progetto Journey to the Lowlands è la vincitri...
DREAMLANDS
In partenza la nuova iniziativa di  Isp, che in collaborazione con Photographers.it  propo...
TRAVEL TALES AWARD
In un momento storico in cui  i Fotografi hanno dovuto forzatamente chiudere le valigie in cant...
Iscrizioni aperte a URBAN Photo Awards 2021!
Bruce Gilden presidente della giuria In palio un montepremi del valore di 23.000 € e mostre al Trie...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
onnik.it immagini mostre identità Ritratti montagna World Press Photo FORMA photoshow Africa fabbrica del vapore magazine fotografia contemporanea Fotoreportage bari fotografo
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13906 Utenti Registrati + 29294 Iscritti alla Newsletter
6884 News Inserite - 1847 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate